Scarpe da cuoco

Filtra Per:
I Più Venduti
56 Prodotti
Ordina per:
Per Pagina

Scarpe da cucina: guida all'acquisto

L'abbigliamento del settore alberghiero, compresi accessori e calzature da lavoro cucina, deve rispettare determinati parametri imposti dalla Legge sulla sicurezza e igiene sul lavoro, specialmente, per quella tipologia di attività a contatto con il pubblico, come la ristorazione.

Scarpe da chef perché comprarle

La cucina può essere un luogo pericoloso. Coltelli o pentoloni possono accidentalmente cadere sui piedi dei lavoratori e causare lesioni lievi come semplici tagli o gravi ed irreversibili. Ecco perché si consiglia l'acquisto di apposite scarpe da cuoco antinfortunistiche.

L'acquisto di scarpe da cucina, se da un lato ha lo scopo di tutelare la sicurezza degli adetti alla cucina contestualmente ha il fine di garantire l'igiene sul lavoro, secondo quanto disposto dalla normativa della Legge "81/2008" in materia di sicurezza sul lavoro ed igiene, la cucina deve essere un ambiente sterile.

Si deve evitare in qualsiasi modo l'introduzione di germi, batteri e quant'altro possa incidere sulla qualità del cibo e salute del cliente. A tal fine è severamente vietato entrare in cucina con scarpe utilizzate in ambienti esterni e, pertanto, contaminate.

Scarpe da cuoco comode: caratteristiche per il comfort del lavoratore

Il lavoro in cucina è stressante e dinamico, si corre avanti ed indietro tra i fornelli, forno, taglieri, come trottole per rispettare tempi e far uscire le portate calde e pronte da degustare. Per questa ragione, le scarpe da lavoro ristorazione devono essere, innanzitutto, comode.

La comodità è un requisito essenziale per chi deve stare ore ed ore in piedi, una buona calzatura da cucina deve essere traspirante, comoda e leggera, al fine di permettere al piede di trovare il giusto assestamento con il pavimento e fluidità nel movimento, riducendo gonfiori e sciatiche tipiche di chi sta giornate intere in posizione eretta.

Calzature antinfortunistiche cuoco: caratteristiche per la sicurezza sul lavoro

La sicurezza sul lavoro impone che le scarpe professionali cuoco siano dotate di una punta rinforzata in metallo, al fine di tutelare i lavoratori come chef, capopartite o semplice manovali come lavapiatti, dalla caduta accidentale di attrezzi affilati o pesanti, ma anche di oli bollenti o cibi caldi.

E' consigliabile, che le scarpe da lavoro cuoco siano munite di una suola antiscivolo poichè spesso capita che il pavimento della cucina sia scivoloso a causa di liquidi quali olio, grasso ecc... aumentando così il rischio di cadute ed infortuni sul lavoro.

La presenza di sostanze allo stato liquido in cucina rende opportuno che le scarpe antiscivolo per cucina siano anche, impermeabili, al fine di tutelare il lavoratore, in caso di caduta degli stessi sui piedi, da possibili ustioni o dall'assorbimento di liquidi nocivi.

Torna su
Cookie Image