Lista Desideri
  
Menu

Camici da lavoro per alimentari

Filtra Per:

Guida all'acquisto di camici da lavoro per alimentari

I lavoratori del settore alimentare devono indossare, durante l'esercizio delle proprie mansioni, determinati accessori (guanti, mascherine, scarpe e copricapi) ed uno specifico abbigliamento da lavoro (camici, pantaloni e giacche).

Il contatto diretto con gli alimenti obbliga l'utilizzo di indumenti sterili. Lo scopo è quello di evitare la contaminazione dei cibi, attraverso la trasmissione di microbi, che possono essere depositati sulla pelle e sull'abbigliamento quotidiano.

I microbi depositati sul corpo o sui vestiti possono alterare la qualità dei cibi o compromettere l'igiene dei banchi di lavoro, dove vengono preparati o appoggiati gli stessi.

In ambito alimentare devono essere, pertanto, rispettate, le regole sull'igiene e la sicurezza statuite nel Decreto Legislativo 81/2008, tali norme hanno il duplice scopo di tutelare la salute e la sicurezza del lavoratore e nel caso preciso, evitare che vengano immessi sul mercato cibi contaminati.

Un capo indispensabile in ambito alimentare sono i camici da lavoro per alimentari.

I camici da lavoro per alimentari: le diverse tipologie di lavoro

I camici da lavoro per alimentari e i camici per negozi alimentari non sono tutti uguali, ma si diversificano, a seconda dell'attività e mansione svolta.

I camici da lavoro per macelleria si caratterizzano per uno spacco posteriore, al fine di agevolare la facilità di movimento degli addetti alla macelleria.

Il camice da macellaio è antitaglio. Il mestiere comporta di dover aver a che fare con coltelli, strumenti affilati, pertanto, è necessario che i camici siano il prodotto di materiali resistenti.

I camici ortofrutta sono prodotti con tessuti resistenti ed impermeabili, al fine di agevolare i movimenti (spostamenti di cassette di frutta) ed evitare di bagnarsi.

I camici pasticciere e i camici gelateria devono essere impermeabili, facile da lavare ed antitaglio.

I camici da lavoro salumiere e i camici gastronomia sono generalmente aperti posteriormente per facilitare i movimenti, antitaglio e impermeabili.

Oltre ai camici alcuni settori alimentari prevedono la presenza di casacche per negozi alimentari di diverse dimensioni e lunghezze, ne sono un esempio le casacche da pizzaiolo e casacche per pasticceria.

le casacche favoriscono i movimenti, sono impermeabili, traspiranti, antitaglio e vengono spesse indossate con pantaloni di egual tessuto.

I camici per aziende alimentare: caratteristiche e modalità di uso

I camici per aziende alimentari devono possedere una serie di caratteristiche:

  • colore, tinte chiare, preferibilmente bianchi, si tratta di tinte che danno una sensazione di pulizia;
  • materiale, un tessuto traspirante, impermeabile, antitaglio ed antistrappo, dotati di bottoni e chiusure.

Infine, per quanto attiene le modalità di uso i camici da lavoro per alimentari devono:

  • essere tenuti separati dagli abiti indossati per recarsi a lavoro;
  • essere tolti e conservati in ambienti sterili, ogni volta che si effettua una pausa dal lavoro, ad esempio per recarsi in bagno o uscire per qualche commissione al di fuori dell'attività lavorativa.
LoginAccount
Torna su
Cookie Image