Lista Desideri
  
Menu

Mascherine chirurgiche

Guida all'acquisto di mascherine chirurgiche

In Italia il "Decreto Legislativo 81/2008" contiene la normativa in materia di sicurezza e tutela della salute del lavoratore, a cui bisogna attenersi nell'ambito degli ambienti lavorativi. Si tratta di misure precauzionali (divise, accessori, mascherine ecc..) volte a garantire il diritto alla salute ed integrità psico-fisica del lavoratore.

In ambito ospedaliero vi sono tutta una serie di formalità da rispettare, al fine di mantenere gli ambienti sterili ed evitare contaminazioni, le quali devono essere rispettate dal personale dipendente, ma anche dagli stessi pazienti.

Se ne deduce che se vuoi lavorare in una struttura sanitaria o tu sia un paziente affetto da qualsivoglia malattia considerata contagiosa, un ruolo predominante lo assolvono le mascherine di protezione ospedaliere.

Le mascherine sanitarie

Le mascherine sanitarie sono mascherine monouso prodotte industrialmente, in materiale TNT, un tessuto artificiale frutto di una lavorazione meccanica, detto volgarmente "non tessuto".

La vendita delle mascherine ospedaliere è subordinata ai parametri europei (EN 14683/2005), devono essere impermeabili, ipoallergiche, traspiranti e dotate di elastici, indispensabili per garantire aderenza al volto.

Importante, dunque, se utilizzi una di queste mascherine è che tu controlli, al momento dell'acquisto, che esse dispongano di tutti gli elementi elencati dalla normativa nazionale ed europea tra cui il marchio CE.

Scopo delle mascherine ospedaliere

Lo scopo delle mascherine ospedaliere è duplice. Da un lato si cerca di tutelare il personale medico sanitario da possibili contaminazioni, attraverso l'utilizzo di mascherine chirurgiche, dall'altro di salvaguardare la salute dei pazienti malati e non, più cagionevoli.

Laddove tu sia un paziente affetto da malattie contagiose, puoi risultare pericoloso sia per gli altri pazienti, che per il personale medico, in quanto vi è l'alto rischio di trasmettere per via aerea malattie infettive.

Va, peraltro, ribadito che per gli stessi malati, l'utilizzo della mascherina monouso limita la possibilità di entrare in contatto con virus che potrebbero essere per gli stessi, addirittura, letali.

Come indossare le mascherine chirurgiche

Un aspetto fondamentale affinché tu utilizzi al meglio le mascherine ospedaliere è indossarle nel modo giusto.

Ogni mascherina deve coprire perfettamente naso, bocca e mento aderendo in modo perfetto al viso, in modo tale, da non permettere ad agenti esterni di infiltrarsi per le vie aeree attraverso naso e bocca.

Un fattore di svantaggio ai fini della piena aderenza della mascherina è dato dalla presenza sul volto di peluria come barba o basette.

Una pratica che può sembrare banale, ma non lo è, consiste nel lavarsi le mani prima e dopo aver indossato la mascherina monouso.

Importante, anche ai fini di natura ambientale, è gettare le mascherine ospedaliere usate, in appositi contenitori.

LoginAccount
Torna su
Cookie Image